"ADRIANA LECOUVREUR DI FRANCESCO CILEA CON DANIELA DESSI' E SERGEJ LARIN

Foto Andrea Tamoni
Foto Andrea Tamoni

Direttore Roberto Rizzi Brignoli, regia di Lamberto Puggelli, scene di Paolo Bregni, costumi di Luisa Spinatelli. Con Daniela Dessì (Adriana Lecouvreur), Sergej Larin (Maurizio, Conte di Sassonia), Olga Borodina (Principessa di Bouillon), Giorgio Giuseppini (Principe di Bouillon), Mario Bolognesi (Abate di Chazeuil), Carlo Guelfi (Michonnet), Ernesto Gavazzi (Poisson), Marco Camastra (Quinault), Adelina Scarabelli (M.lle Jouvenot), Annamaria Popescu (M.lle Dangeville).

Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro alla Scala. Teatro alla Scala, 2000.

Venerdì 15 maggio alle ore 10 Rai Cultura trasmette su Rai 5 l'opera Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea, nell'allestimento andato in scena nel 2000 sotto la direzione di Roberto Rizzi Brignoli, protagonista Daniela Dessì. La regia è firmata da Lamberto Puggelli.

Adrienne, stella della "comédie française", morì nel 1730, forse avvelenata. Eugène Scribe e Ernest Legouvé ne fecero la protagonista di un dramma teatrale a cui Cilea si ispirò per narrarne la vicenda d'amore, fatta di rivalità e gelosie. Il compositore commentò così il soggetto: "la varietà dell'azione..., la fusione della commedia e del dramma nella cornice dell'ambiente settecentesco, il passionale amore della protagonista toccarono il mio cuore e accesero la mia fantasia". La prima assoluta, nel 1902 al Teatro Lirico di Milano con Angelica Pandolfini ed Enrico Caruso, ebbe un grande successo.

Un caloroso successo accolse anche Daniela Dessì al debutto come Adriana, al fianco di Sergej Larin, in questa edizione scaligera del 2000. Il ruolo divenne uno dei suoi preferiti e lo riprese alla Scala nel 2007.

Comunicato Stampa