ALBERTO MALAZZI DIRIGE IL SUO ULTIMO CONCERTO DA MAESTRO DEL CORO DEL TCBO

27.07.2021

Alberto Malazzi saluta il pubblico di Bologna e del Teatro di Largo Respighi con un ultimo concerto nella veste di Maestro del Coro, incarico che ricopre dal 2019 e che si concluderà il prossimo agosto 2021 al termine delle recite della Bohème: mercoledì 28 luglio alle 20 salirà sul podio del Coro del Comunale di Bologna per l'appuntamento de "L'Estate del Bibiena" dal titolo "Ya viene la noche". La serata prevede musiche per coro, soli e chitarra di compositori che hanno reso omaggio alle poesie di Federico García Lorca, nome tra i più influenti del Novecento spagnolo. Protagonisti sul palco il chitarrista napoletano Edoardo Catemario, presente anche come compositore, che si è esibito in sale prestigiose come la Philharmonie di Berlino, il Musikverein di Vienna e la Carnegie Hall di New York, e le voci del soprano Roberta Pozzer, del contralto Lucia Michelazzo, del basso Raffaele Costantini - artisti del Coro del Teatro Comunale - e del tenore Carlos Natale.

In apertura di concerto "Juegos", quattro poesie per coro a cappella intitolate Ya viene la noche, A Irene García, Despedida e Ribereños di Fernando Remacha. Si prosegue con due pagine di Manuel de Falla: la raccolta "Cantares de Nochebuena" per coro e chitarra, ovvero nove canti tradizionali scritti per la vigilia di Natale (Pastores venir, Maravilla nunca vista, Esta noche ha de nacer, Un pastor lleva un pavo, Venga la bota, En el portal de Belén, Por la calle abajito, La leche de viejas, Un zapatero aburrío) e il malinconico Homenaje para "Le Tombeau de Debussy" per chitarra, composto nel 1920 e commissionato dalla rivista francese «La Revue musicale», che incaricò dieci compositori, tra i quali anche Stravinskij, Satie e Ravel, di comporre brevi brani per ricordare Claude Debussy, scomparso due anni prima.

È invece eseguito in prima assoluta Verde, que te quiero verde di Edoardo Catemario: un omaggio al virtuoso della chitarra flamenca spagnola Mario Escudero, sempre su testo di Federico García Lorca, scritto appositamente per il Coro del Teatro Comunale di Bologna. Chiude la serata Romancero Gitano op. 152 per coro e chitarra di Mario Castelnuovo-Tedesco con i canti Baladilla de los tres rios, La Guitarra, Puñal, Procesion (1. Procesion; 2. Paso; 3. Saeta), Memento, Baile, Crótalo, i cui testi appartengono al Poema del Cante Jondo di García Lorca del 1921.

I biglietti per il concerto, al prezzo unico di 10 euro, sono in vendita sia online tramite Vivaticket sia presso la biglietteria del Teatro Comunale (ingresso da Piazza Verdi). Per l'acquisto potrà essere utilizzato il voucher emesso per spettacoli e concerti del Teatro Comunale di Bologna annullati causa Covid-19 nel corso della Stagione 2020.

La rassegna "L'Estate del Bibiena" è realizzata grazie al sostegno di Gruppo Hera.

L'accesso agli eventi in programma al Teatro Comunale di Bologna avverrà in ottemperanza alle normative anti Covid-19 e nel rispetto delle misure di sicurezza previste.