DANIELA BARCELLONA NOMINATA CAVALIERE DELLA REPUBBLICA

12.05.2021
Ph. Studio Amati_Bacciardi
Ph. Studio Amati_Bacciardi

Grande mezzosoprano e Cavaliere della Repubblica: a Daniela Barcellona è stata conferita la prestigiosa onorificenza di Cavaliere dell'Ordine "al Merito della Repubblica Italiana". Il decreto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è datato 27 dicembre 2020 e la consegna dell'attestato avverrà domani, giovedì 13 maggio 2021, presso la Prefettura di Gorizia, in anticipo rispetto alla tradizionale cerimonia organizzata in occasione della Festa della Repubblica, poiché il 2 giugno prossimo il mezzosoprano triestino sarà impegnata nelle prove della nuova produzione del Falstaff di Verdi al Festival di Aix-en-Provence.

Alla cerimonia di domani saranno presenti Roberto Selva e Rita De Luca, rispettivamente presidente e referente donne della sezione U.N.C.I. (Unione Nazionale Cavalieri d'Italia) di Gorizia.

Ph. Fabio Parenzan
Ph. Fabio Parenzan

Apprezzata per la "linea ampia, poggiata su un'emissione dalla solidità superba e quindi ferma, sicura, omogenea, con una morbidezza che il timbro fascinoso accentua e con uno sgranarsi delle colorature che restano tuttora senza paragone vincente", Daniela Barcellona è nata a Trieste, dove ha compiuto gli studi musicali e vocali sotto la guida di Alessandro Vitiello. Dopo aver vinto prestigiosi concorsi internazionali come l'"Adriano Belli" di Spoleto, l'"Iris Adami Corradetti" di Padova e la "Pavarotti International Voice Competition" di Filadelfia, debutta come protagonista nel Tancredi al Rossini Opera Festival di Pesaro nel 1999, affermandosi da allora come interprete di riferimento dei ruoli "en travesti", che la vedono protagonista dei più prestigiosi teatri al mondo, dalla Metropolitan Opera di New York al Teatro alla Scala di Milano, dalla Royal Opera House di Londra al Théatre des Champs Elysées di Parigi,  dalla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera al Teatro Real di Madrid, dal Festival di Salisburgo al Gran Teatre del Liceu di Barcellona, solo per citarne alcuni. 

Ph. Fabio Parenzan
Ph. Fabio Parenzan

Insignita del "Premio Abbiati", ha collaborato con direttori d'orchestra come Claudio Abbado, Daniel Barenboim, Riccardo Muti, Myung-whun Chung, Riccardo Chailly, James Levine, Antonio Pappano, Gianandrea Noseda, Alberto Zedda, Roberto Abbado, Valery Gergiev, Bruno Campanella, Sir Colin Davis, Gianluigi Gelmetti, Lorin Maazel, Michele Mariotti, Kent Nagano, George Pretre, Wolfgang Sawallisch, e con registi come David McVicar, Robert Carsen, Luca Ronconi, Damiano Michieletto, Pierluigi Pizzi, Mario Martone, Hugo De Hana, Paul Curran, David Alden, Yannis Kokkos ed Emilio Sagi. 

Fra gli altri riconoscimenti che le sono stati assegnati ricordiamo il premio "Lucia Valentini-Terrani", l'"Aureliano Pertile", l'"International Opera Award", il premio "CD Classica", il "Rossini d'oro", il "San Giusto d'Oro", il "Sigillo trecentesco" di Trieste, l'"Oscar della lirica", l'"Olivier Award" e il "Pesaro Music Award".

Recentemente Daniela Barcellona ha cantato ad Amburgo e Vienna nel Requiem di Verdi, a Parigi e Lussemburgo nello Stabat Mater di Rossini e nella Nona Sinfonia di Beethoven con l'Orchestra del Teatro di San Carlo in Piazza Plebiscito a Napoli. Ha inoltre interpretato Mrs Quickly in Falstaff alla Staatsoper Berlin con la direzione musicale di Zubin Mehta, la duchessa Federica nella Luisa Miller in forma di concerto diretta da Michele Mariotti al Teatro dell'Opera di Roma e ha aperto la stagione 2020/2021 del Teatro Real di Madrid debuttando nella parte di Ulrica in Un ballo in maschera.