FEDERICO LONGHI DEBUTTA IL CONTE DI LUNA A LINZ

28.12.2019

Dopo il grande successo del Rigoletto a Würzburg definito "sconvolgente" dal magazine culturale "O-Ton", il baritono Federico Longhi apre il nuovo anno debuttando al Landestheater di Linz il ruolo del Conte di Luna ne "Il Trovatore". Questo ruolo si va ad aggiungere ai ruoli di baritono di Verdi che il cantante ha già affrontato con grande plauso di pubblico e critica su prestigiosi palcoscenici internazionali.

La produzione vedrà la direzione musicale di Enrico Calesso, con il quale Longhi ha condiviso il bel successo del Rigoletto di Würzburg, e la regia di Gregor Horres. Accanto a lui Izabela Matula e Sonja Šarić come Leonora, Katherine Lerner e Julia Faylenbogen nel ruolo di Azucena, Sung-Kyu Park e James Lee nei panni di Manrico.
Le recite che vedranno protagonista Federico Longhi saranno l'11 (prima assoluta della produzione) e il 14 gennaio, 9, 21, 24, 26 febbraio, 31 marzo e 2 aprile.

A proposito del ruolo del Conte di Luna Longhi racconta:"Attendo con grande gioia ed emozione il mio debutto in questo ruolo, un altro dei personaggi che ogni baritono sogna di affrontare. Sono contento di aggiungere l'affascinante figura del Conte alla galleria dei personaggi verdiani che ho affrontato durante la mia carriera. Si tratta di un personaggio interessante, un ragazzo innamorato di una donna che non lo ricambia, un ruolo intenso per vocalità e per personalità che richiede grande temperamento unito ad una tecnica autenticamente belcantista. Sono felice di affrontarlo a Linz, una città a cui sono affezionato ed un teatro in cui ho già interpretato Rigoletto, Falstaff e Carmina Burana, accolto sempre con grande calore da questo pubblico appassionato e competente. Sono inoltre molto contento di collaborare nuovamente con il Maestro Calesso, con il quale è sempre un piacere fare musica e costruire un personaggio insieme".

Il baritono valdostano sarà successivamente di ritorno a Nizza per riprendere la sua apprezzata interpretazione di Enrico Ashton in "Lucia di Lammermoor".