FESTIVAL DI NAPOLI NEW GENERAZIONI IN THE WORLD NAPOLI – TEATRO MEDITERRANO – 10, 11 e 12 DICEMBRE 2020

25.10.2020

Napoli e il mare, Napoli e il Vesuvio, Napoli e il sole, Napoli e l'amore, Napoli e le sue canzoni!

E Napoli e il suo Festival, che diventa una festa dei Popoli del Mediterraneo "ogni luogo del mondo avrebbe bisogno di un po' di Napoli, perché Napoli non è una semplice città, ma uno stato d'animo".

Napoli non è la patria della canzone, Napoli stessa è una canzone, "opere" come "Era de maggio", "Malafemmena", "Indifferentemente", diventano il pretesto per scandagliare non solo la storia del popolo napoletano, ma l'anima reale di Napoli.

E' come se le canzoni fossero tanti tamburi emozionali che influenzano il battito dei nostri cuori, come scriveva lo scrittore e filosofo Eduardo De Crescenzo. Quando il siamo felici il battito accelera e ci regala un attimo scanzonato, quando siamo un po' tristi, invece il battito rallenta e prende la forma di una melanconica nenia.

Festival di Napoli New Generation, il ritorno: dove l'obbiettivo è far rinascere la canzone napoletana veicolando anche all'estero un patrimonio culturale, artistico, ambientale ed enogastronomico campano, fiore all'occhiello del Made in Italy.

E' sempre la storia che ci regala grandi insegnamenti : Platone ed Aristotele, i grandi filosofi greci, erano convinti che l'arte della musica potesse ristabilire l'equilibrio interiore ed in alcuni casi incidere sulla morale dell'individuo.

Lo siamo anche noi oggi, mai come questi giorni c'è bisogno di autenticità, di certezze, del lavorare insieme per raggiungere obiettivi comuni: ecco il motivo del Festival e del team ideato da Joe Kage, grafico e media partner con il Christooher Magazine.... Together we can!

E la novità ci viene anche dal Direttore Scientifico del Festival di Napoli e Presidente del Club per l'Unesco di Genova, dr. Massimo Ruggero, che insieme al Maestro Abbate, approvano con grande consapevolezza l'impegno a volere garantire un nuovo respiro internazionale al Festival, Una vetrina d'arte, musica e cultura del Mediterraneo per la quale stanno alacremente lavorando per dare una nuova impronta multiculturale e di cooperazione culturale all'importante evento che sarà sul palcoscenico del Teatro Mediterraneo di Napoli il prossimo 10, 11 e 12 dicembre 2020.

Il Festival di Napoli in the world ritorna in grande stile, grazie al suo ideatore nonché direttore artistico Massimo Abbate, perché "addò tutto fernesce tutto accumencia"!