I PROGETTI INTERNAZIONALI DEL TEATRO ALLA SCALA

I progetti recenti, le tournée previste nel biennio 2019/2020 Chailly, Mehta, Mariotti, Domingo, Bartoli, Nucci, Rebeka, Hernandez e Bolle tra i protagonisti. Accanto alle tournée del Teatro si moltiplicano i progetti dell'Accademia

L'attività di tournée internazionali in programma per i prossimi anni prevede, tra il 2019 e il 2020, oltre 60 aperture di sipario all'estero in otto nazioni diverse, tra progetti già definiti e altri in via di definizione. Tra queste la Finlandia e l'India, Paesi in cui la Scala si presenterà per la prima volta in assoluto, oltre a Germania, Cina, USA, Singapore, Arabia Saudita e Giappone, quest'ultima in occasione dell Olimpiadi a Tokyo del 2020. Il programma delle tournée include opere, balletti, concerti cui si aggiunge un crescente apporto dell'Accademia Teatro alla Scala.

Di seguito sono indicati i progetti per il biennio 2019/2020.

I progetti del Teatro alla Scala per il 2019

FINLANDIA (Opera e Concerto) - Nel luglio 2019 il Coro e l'Orchestra della Scala saranno impegnati all'Opera Festival di Savonlinna, dove saranno realizzate 3 rappresentazioni dell'opera I masnadieri e un Concerto di gala presso il Castello di Olavinlinna, con la direzione di Michele Mariotti. La tournée segue a poca distanza la presentazione del nuovo allestimento, firmato da David McVicar al debutto scaligero, nella sala del Piermarini. Di rilievo il cast, che include Lisette Oropesa, Fabio Sartori, Massimo Cavalletti e Michele Pertusi. 

CINA (Balletto) - Tra luglio e agosto 2019 è previsto un nuovo progetto di tournée in Cina con il Corpo di Ballo, invitato per la terza volta in tre anni, dopo le tournée del 2016 e del 2018. Il progetto prevede due  , Le corsaire e  Giselle, da presentare in tre città, tra cui Pechino, dove la tournée si concluderà nei primi giorni di agosto con la prima presenza del Teatro alla Scala al National Centre for the Performing Arts (NCPA)

CINA (Opera e Opera per i bambini) - In ottobre/novembre 2019 è in previsto un altro progetto di tournée in Cina, questa volta con spettacoli d'opera e di opera per i bambini, che include un'importante collaborazione con l'Accademia Teatro alla Scala. Nell'ambito dello Shanghai Festival, in tre sedi diverse, sono previste 3 rappresentazioni de La finta giardiniera (al Grand Theatre), 4 recite de La Cenerentola per i bambini (al Welfare Theatre) e 3/4 recite de Il flauto magico (al Teatro del Conservatorio). Il progetto assume particolare rilevanza anche in considerazione della ricorrenza del 40° anniversario del gemellaggio tra Milano e Shanghai. La finta giardiniera, con la regia di Frederic Wake-Walker, aprirà il Festival di Shanghai e sarà la prima opera eseguita su strumenti originali in Cina. Con Il flauto magico, nella regia di Peter Stein, si inaugurerà il nuovo Teatro del Conservatorio. Il Teatro alla Scala si inserisce così a tutti i livelli nel grandioso sviluppo dei progetti di educazione musicale della Cina, che sta facendo di questo settore uno degli assi portanti della sua politica culturale.

GERMANIA (Opera in forma di concerto) - L'ultimo impegno all'estero del Teatro nel 2019, in novembre, vede il Coro e l'Orchestra della Scala esibirsi nuovamente alla Elbphilharmonie di Amburgo, dove nel maggio 2018 hanno riscosso grande successo presentando la Messa da Requiem. Questa volta il programma prevede un'esecuzione in forma di concerto del Giulio Cesare di Haendel, che sarà alla Scala dal 18 ottobre. Protagonista a Milano e Amburgo è Cecilia Bartoli.

I progetti del Teatro alla Scala per il 2020

HONG KONG / SINGAPORE (Balletto) - Nel febbraio 2020 è in fase di definizione un progetto di tournée del Corpo di Ballo che prevede il ritorno al Festival di Hong Kong, dopo le presenze del 2006 e del 2014. Il programma prevede l'inaugurazione del Festival con il balletto Le Corsaire. È inoltre prevista una successiva tappa a Singapore con Giselle.

USA (Balletto) - Sempre nel 2020, in luglio, il Corpo di Ballo è stato nuovamente invitato negli USA, con il balletto Onegin con Roberto Bolle, presso il Segerstrom Center for the Arts di Costa Mesa dove la Compagnia si è già presentata nel 2001 e dove è tornata nel 2017. È inoltre allo studio una possibile estensione della tournée a Los Angeles.

INDIA / ARABIA SAUDITA (Opera in forma di concerto e Concerto) - Sempre nel mese di luglio è inoltre previsto l'impegno del Coro e dell'Orchestra della Scala in una tournée destinata a toccare le città di Mumbai e di Riyadh con lo stesso programma: una esecuzione dell'opera La traviata in forma di concerto con Marina Rebeka e un concerto sinfonico con la direzione del Maestro Zubin Mehta.

GIAPPONE (Opera, Concerto e Opera per i bambini) - Nel settembre 2020 è infine previsto il ritorno dei complessi scaligeri in Giappone, a Tokyo, dopo quattro anni. Si tratta del decimo progetto di una serie di tournée che ha preso il via nel 1981. Sono previste 8 rappresentazioni d'opera (4 Tosca con Saioa Hernandez e 4 La traviata) e 4 concerti sinfonico-corali. La direzione di opere e concerti è affidata al Direttore Musicale Riccardo Chailly e al Maestro Zubin Mehta. Sono previste anche 6 recite de Il barbiere di Siviglia per i bambini. La tournée in Giappone è organizzata in occasione delle Olimpiadi a Tokyo del 2020.

I progetti dell'Accademia Teatro alla Scala per il 2019

ALGERIA (Orchestra dell'Accademia) - Il 7 gennaio il Teatro dell'Opera di Algeri ha ospitato un Gala Verdi con l'Orchestra Accademia Teatro alla Scala diretta da Paolo Carignani con la partecipazione di Maria José Siri, Stefano Secco, Simone Piazzola e Riccardo Zanellato.

SVIZZERA (Opera per i bambini) - Dal 17 al 20 gennaio Orchestra e Solisti dell'Accademia sono stati impegnati in 4 rappresentazioni de L'elisir d'Amore per i bambini dirette da Pietro Mianiti presso il Grand Théâtre di Ginevra.

OMAN (Concerto) - Il 21 febbraio la Royal Opera House di Muscat ospita un concerto dell'Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala diretta da Olivier Diaz, solisti Andrea Zanon (violino) e Lucero Tena (nacchere).

LIBANO (Spettacolo della Scuola di Ballo e concerti dell'Orchestra dell'Accademia) - L'Accademia è protagonista all'Al Bustan International Festival of Music and the Performing Arts di Beirut con uno spettacolo degli allievo della Scuola di Ballo il 13 marzo cui seguono un concerto dei solisti dell'Accademia di perfezionamento per Cantanti lirici il 15 e, il 17 un concerto dell'Orchestra dell'Accademia con Francesco Manara direttore e solista.

ITALIA (Opera per i bambini) - In aprile l'Accademia partecipa alla programmazione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 con alcune rappresentazioni de L'elisir d'amore per i bambini diretto da Pietro Mianiti.

ARABIA SAUDITA (Opera con l'Accademia) - Solisti, Coro e Orchestra dell'Accademia sono impegnati a settembre in due rappresentazioni di Rigoletto con Leo Nucci nello spettacolo di Gilbert Deflo presso i Thra- King Abdulaziz Centre for World Culture by Saudi Aramco, Arabia Saudita.

ITALIA (Opera con l'Accademia) - Dal 13 al 22 dicembre Solisti, Coro di voci bianche e Orchestra dell'Accademia porteranno al Teatro Lirico di Cagliari la fortunata produzione di Hänsel und Gretel di Humperdink firmata da Sven-Eric Bechtolf. Dirige Paolo Carignani.

I progetti dell'Accademia Teatro alla Scala per il 2020

FRANCIA (Concerto Accademia) - Nel dicembre 2019 il Teatro festeggerà i 50 anni di collaborazione con Plácido Domingo con un Gala nella sala del Piermarini con l'Orchestra dell'Accademia. Il 12 gennaio 2020 la serata sarà replicata alla Philharmonie di Parigi,

EMIRATI ARABI UNITI (Concerti con l'Accademia) - Il 24 novembre 2020 l'Orchestra dell'Accademia sarà protagonista del Concerto per la giornata di Festa Nazionale Italiana all'Expo di Dubai. Sono allo studio altri eventi tra il 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021.

Comunicato Stampa