ORFEO ED EURIDICE FIRMATO DA KAROLE ARMITAGE DAL SAN CARLO DI NAPOLI

foto Francesco Squeglia
foto Francesco Squeglia

È la"punk ballerina" Karole Armitage la protagonista dell'Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck che Rai Cultura trasmette su Rai5 venerdì 15 maggio alle 18.30. La regina dell'avanguardia newyorkese ripropone dunque il suo lavoro coreografico sospeso tra rigore neoclassico e tensione astratta, in una purezza di linee che combacia perfettamente con le scene minimali di Brice Marden e i costumi essenziali di Peter Speliopoulos. Lo spettacolo è andato in scena al Teatro San Carlo di Napoli nel 2015; sul podio, alla guida di orchestra e coro del teatro è impegnato Francesco Ommassini. Importante il cast vocale che vede impegnata nella parte di Orfeo la grande Daniela Barcellona, mentreEuridice è interpretata da Cinzia Forte e Amore è incarnato da Giuseppina Bridelli.

La doppia anima della "monella punk" Armitage, allo stesso tempo anticonformista e ancorata alla tradizione, confluisce appieno nell'allestimento del San Carlo, dove i protagonisti Orfeo, Euridice e Amore agiscono assieme ai ballerini (che qui diventano veri e propri doppi o anime danzanti), in un imponente flusso coreografico capace di coinvolgere solisti e masse nell'adozione di movimenti anti-naturalistici e stilizzati.

Azione teatrale in tre atti di Christoph Willibald Gluck su libretto di Ranieri de' Calzabigi, Orfeo ed Euridice vide la sua prima assoluta il 5 ottobre 1762 al Burgtheater di Vienna ed è considerata l'opera simbolo della "riforma gluckiana": quel tentativo di rinnovamento dell'opera seria da parte degli intellettuali d'avanguardia del tempo che, uniti dal desiderio di dare nuova vita alle arti drammatico-musicali, intendevano liberarle dalle convenzioni in cui si erano impantanate. La regia televisiva è a cura di Annalisa Buttò.

Comunicato Stampa