SEBASTIAN CATANA DEBUTTA AL CARLO FELICE DI GENOVA CON TONIO IN PAGLIACCI

27.09.2021

Reduce dall'acclamato debutto nei panni di Sir John Falstaff al Berkshire Festival, ricevendo numerosi apprezzamenti dalla critica, come «autentico baritono verdiano» (Operanews) e «grazie alla calorosa interpretazione di Catana amiamo questo Falstaff» (Operawire), il baritono Sebastian Catana torna in Italia, vestendo questa volta uno dei personaggi baritonali più significativi del repertorio verista, Tonio in Pagliacci, facendo il suo debutto al Teatro Carlo Felice di Genova.

Il baritono sarà protagonista nelle recite dell'8, 10, 15, 17 ottobre della nuova produzione realizzata in collaborazione con Rai Cultura, la cui regia sarà firmata da Cristian Taraborrelli, il quale curerà anche le scene e le luci. I costumi saranno invece firmati da Angela Buscemi, mentre il disegno video sarà a cura di Luca Attili. Sul podio dell'Orchestra del Teatro Carlo Felice il Maestro Andriy Yurkevich. L'opera di Leoncavallo sarà preceduta dal balletto Sull'essere angeli di Francesco Filidei. 

Accanto a Catana un cast di brillante livello artistico che include Fabio Sartori nel ruolo di Canio, Serena Gamberoni come Nedda e Michele Patti e Matteo Falcier rispettivamente nei panni di Silvio e di Peppe.Il baritono rumeno, che ha recentemente debuttato il ruolo di Tonio all'Arena di Verona, ottenendo una calorosa accoglienza per la sua interpretazione, ha raccontato con gioia questo suo nuovo incontro con il personaggio: «In questi giorni di prove sento davvero molta emozione di essere parte della rinascita del Teatro Carlo Felice, accanto a meravigliosi colleghi e in una produzione così intensa. Sono felice di fare il mio debutto in questo teatro con Tonio, un ruolo di grandissimo interesse sia vocalmente, che teatralmente. Stiamo facendo un bellissimo lavoro sulla costruzione della sua psicologia e sul suo modo di relazionarsi con gli altri. Non vedo l'ora di essere in scena e di dare del mio meglio per il meraviglioso pubblico genovese».

Successivamente Catana tornerà ad un altro ruolo caposaldo della sua carriera, Giorgio Germont ne La Traviata, in una nuova produzione del capolavoro verdiano all'Israeli Opera di Tel Aviv, sotto la direzione del Maestro Dan Ettinger.